Corsi di specializzazione nel turismo – Corsi Turismo https://www.corsiturismo.it Guida ai Corsi di formazione professionale, specializzazione e aggiornamento per il settore turistico alberghiero Wed, 28 Oct 2020 15:28:34 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=4.9.15 https://www.corsiturismo.it/wp-content/uploads/cropped-corsi-favico-32x32.png Corsi di specializzazione nel turismo – Corsi Turismo https://www.corsiturismo.it 32 32 Food Advisor: il corso per diventare un professionista del settore https://www.corsiturismo.it/corso-personal-food-shopper-food-advisor/ https://www.corsiturismo.it/corso-personal-food-shopper-food-advisor/#respond Mon, 26 Oct 2020 09:19:18 +0000 https://www.corsiturismo.it/?p=13531 Esperto conoscitore del cibo, delle eccellenze enogastronomiche di un territorio, con una rete di contatti con i piccoli produttori, filiere corte e scopritore di tesori culinari, il Food Advisor rappresenta oggi una professione sempre più ambita nel turismo.
E’ anche un punto di riferimento per

L'articolo Food Advisor: il corso per diventare un professionista del settore sembra essere il primo su Corsi Turismo.

]]>
Esperto conoscitore del cibo, delle eccellenze enogastronomiche di un territorio, con una rete di contatti con i piccoli produttori, filiere corte e scopritore di tesori culinari, il Food Advisor rappresenta oggi una professione sempre più ambita nel turismo.

E’ anche un punto di riferimento per enti turistici locali, che si affidano a lui per condurre “gli ospiti”, provenienti da ogni parte del mondo, alla scoperta di itinerari disegnati sui sapori di un luogo.

Il Food Advisor, che può trovare impiego presso aziende vinicole, aziende turistiche, hotel, agenzie di organizzazioni eventi o proporsi come libero professionista, offre un servizio ben preciso, che coniuga la visita dei luoghi con il racconto delle tradizioni gastronomiche che ne fanno parte.

Conosce i mercati tipici, negozi storici e bistrot rinomati, fornisce utili suggerimenti gastronomici, accompagna nei tour e negli eventi degustativi, offre consigli sull’acquisto dei prodotti tipici in alcune delle migliori botteghe ed enoteche italiane, raccontando la storia dei prodotti, con curiosità, aneddoti e tutto quello che può essere utile a rendere l’esperienza del turista unica e indimenticabile, com descritto in Il turismo e i mille volti di un personal shopper.

Per svolgere al meglio questa professione, quindi, è importante avere delle capacità e delle conoscenze ben specifiche.

Oltre a possedere una perfetta conoscenza geografica, storica ed enogastronomica del territorio, è necessario sapere anche come funzionano le filiere, saper costruire, gestire, mantenere e coinvolgere una rete di contatti specifici e selezionati presenti sul posto.

Così come deve saper progettare percorsi sempre nuovi ed esperienze da proporre agli ospiti, avere importanti doti comunicative, nonché una buona dose di problem solving per far fronte agli eventuali imprevisti dell’ultimo minuto.

Italian Food Academy, ente di formazione nel settore dell’alta cucina, della ristorazione e della food communication, organizza un corso specifico per chi intende diventare un Food Advisor. Il percorso, per Personal Food Shopper, presenta sia una versione in aula che una versione online, e si articola in più fasi:

1. Lezioni propedeutiche con studio da casa su testi e su piattaforma online
2. Corso online di 20 ore finalizzato al rilascio del Certificato HACCP di 3° livello
3. Corso online di lingua tedesca
4. Fase d’aula della durata di 40 ore + uscita didattica (previsto per il corso in aula)
5. Stage di 150 ore in Italia (per chi non ha superato l’età di 40 anni)

Corso per Food Advisor: il programma didattico

Il programma didattico del corso organizzato da Italian Food Academy affronta una serie di argomenti dedicati:

  • Legislazione e diritto d’autore
  • Scrittura creativa
  • Inquadramento figura professionale
  • Mappatura enogastronomica e territoriale
  • Produzione e consumi agroalimentari
  • Sostenibilità e biodiversità
  • Saper comunicare e narrare
  • Sociologia del turismo
  • Il punto di vista del turista
  • Organizzazione eventi enogastronomici
  • Web Communication e creazione pagina facebook
  • Customer satisfaction
  • Piano marketing (B2B)
  • Piano comunicazione.

Iscrizioni e ulteriori informazioni utili

Per iscriversi al corso e per conoscere tutti i dettagli sulle prossime date utili, sui docenti, sulla possibilità di seguire il corso da remoto e sullo stage, basta compilare l’apposito form di contatto presente qui di seguito o nella pagina informativa del corso: Corso Personal Food Shopper

L'articolo Food Advisor: il corso per diventare un professionista del settore sembra essere il primo su Corsi Turismo.

]]>
https://www.corsiturismo.it/corso-personal-food-shopper-food-advisor/feed/ 0
Corsi di Hotel Management, formazione nel week end per chi lavora https://www.corsiturismo.it/corsi-di-hotel-management-formazione-nel-week-end-per-chi-lavora/ https://www.corsiturismo.it/corsi-di-hotel-management-formazione-nel-week-end-per-chi-lavora/#respond Mon, 26 Oct 2020 05:50:42 +0000 https://www.corsiturismo.it/?p=13524 Un nuovo modo di concepire i Corsi di Hotel Management lo propone l’Hotel Manager Lab.
Per venire incontro alle esigenze di chi già lavora, infatti, ha organizzato un percorso di studio ad hoc in formula week end.
Frutto di un progetto sinergico tra Lavoroinalbergo.it e

L'articolo Corsi di Hotel Management, formazione nel week end per chi lavora sembra essere il primo su Corsi Turismo.

]]>
Un nuovo modo di concepire i Corsi di Hotel Management lo propone l’Hotel Manager Lab.

Per venire incontro alle esigenze di chi già lavora, infatti, ha organizzato un percorso di studio ad hoc in formula week end.

Frutto di un progetto sinergico tra Lavoroinalbergo.it e Scuola Italiana Turismo, il percorso di studio prenderà il via il 14 novembre 2020. Per concludersi 21 febbraio 2021.

Corsi di Hotel Management – formula week end si terranno a Firenze.

Ma sono previste anche videoconferenze.

In buona sostanza i partecipanti saranno impegnati per 5 week end.

Ogni fine settimana affronteranno un argomento specifico.

Cinque moduli per sviluppare carriere di successo

Questi gli assi portanti del percorso di studio per aspiranti hotel manager:

  • Eccellenza nel servizio e Butler Service.
  • Sales & Marketing.
  • Housekeeping Management.
  • Prenotazioni Dirette: Sinergia tra Revenue, Digital, Pricing.
  • Risorse umane e gestione del team.

Con questo progetto, come detto, si offre un’interessante opportunità a chi desidera crescere da un punto di vista professionale.

Chi già lavora nel comparto alberghiero-ricettivo non ha la possibilità di seguire corsi o master.

Questi, infatti, di solito vengono organizzati durante la settimana, in orari lavorativi. Sono per lo più pensati per gli studenti. O comunque per chi non lavora.

L’Hotel Manager Lab, invece, ha scelto di ampliare i suoi orizzonti formativi. Spalmando le lezioni nell’arco di quattro mesi.

Opportunità per professionisti, addetti e imprenditori

In tal modo si offre l’opportunità di formarsi in primis ai professionisti e agli addetti del comparto hospitality.

Ma anche a quegli imprenditori e manager di aziende alberghiere che vogliono compiere il salto di qualità.

L’Hotel Manager Lab, infatti, permette loro di acquisire le buone pratiche e le innovazioni che caratterizzano il mercato dell’ospitalità alberghiera.

Avranno l’opportunità di confrontarsi. Ma anche di conoscere le Best Practices messe in campo dai più prestigiosi Brand internazionali.

Corso flessibile, fatto su misura per chi lavora

L’altra peculiarità di questo percorso formativo è rappresentata dalla flessibilità.

I partecipanti possono infatti decidere se frequentare uno, più o tutti i 5 moduli didattici previsti.

Ogni singolo percorso impegna i partecipanti per due giornate.

Ne diventano dieci seguendolo tutti.

Quindi nel caso in cui non si riesca a partecipare a tutti i moduli, si può scegliere quello che si ritiene più utile rispetto alle proprie esigenze lavorative.

Le lezioni si tengono il sabato e la domenica, dalle ore 10:00 alle 18:00.

Una vera e propria full immersion che permette di acquisire solide competenze. Grazie a un equilibrato mix di teoria e pratica.

Infatti le lezioni sono affiancate da esercitazioni, lavori di gruppo e studio di casi reali.

Ma ecco com’è articolata la proposta formativa dei Corsi di Hotel Management – formula week end.

Primo Week End: Eccellenza nel servizio e Butler Service

Il primo week end è quello dedicato alla “Eccellenza nel servizio e Butler Service”.

È in programma sabato 14 e domenica 15 novembre 2020.

Permette di conoscere i segreti di una perfetta organizzazione dei servizi, finalizzata alla soddisfazione del cliente.

E lo fa mettendo in campo le best practices che caratterizzano le strutture alberghiere di fascia alta.

Secondo Week end: Marketing e gestione ufficio commerciale in albergo

Non meno interessante – ma soprattutto utile – il tema affrontato nel secondo week end.

Si parlerà infatti di “Marketing e gestione ufficio commerciale in albergo”.

In questo caso l’appuntamento è per sabato 28 e domenica 29 novembre 2020.

È un modulo didattico che va dritto al sodo.

Illustra strumenti e strategie che consentono di attirare nuovi clienti.

Di aumentare e gestire le vendite in maniera efficace.

Il tutto attraverso un approccio professionale. Da veri hotel manager.

Terzo Week End: Housekeeping Management

Il terzo week end, in programma sabato 12 e domenica 13 dicembre 2020, focalizza l’attenzione sull’Housekeeping Management.

Si tratta si un modulo didattico molto atteso. Per due ragioni.

La prima: si parla di un reparto sempre più strategico e importante negli hotel.

Un vero e proprio trampolino di lancio verso carriere di successo nell’hotellerie.

La seconda: il tema della sicurezza negli ultimi mesi ha assunto un’importanza rilevante, se non decisiva.

Saper affrontare un’emergenza, saper garantire igiene e sicurezza agli ospiti è fondamentale.

L’Hotel Manager Lab lo sa bene.

E anche in questo caso attinge dall’esperienza e dalle buone pratiche messe in campo dai migliori brand internazionali.

Quarto Week End: Come aumentare le prenotazioni dirette

Sabato 30 e domenica 31 gennaio 2021 appuntamento con il quarto dei week end del progetto Hotel Manager Lab.

Si tratta di uno dei moduli più corposi.

Durante il “Corso Hotel Management: aumenta le tue prenotazioni dirette” si parlerà di Revenue, Digital, Pricing e Booking.

Ossia di tutte quelle stategie che, messe insieme permettono di centrare l’obiettivo. E cioè incrementare le prenotazioni dirette delle strutture alberghiere e ricettive.

Questo corso prevede 18 ore di formazione.

Le prime 12 in aula, a Firenze, nella sede di Scuola Italiana Turismo. Mentre le restanti 6 si terranno in videoconferenza (sulla piattaforma Zoom).

La prima videoconferenza online si terrà il 23 gennaio 2021 (precorso: dalle 9:00 alle 13:00).

La seconda è invece fissata per il 6 febbraio 2021 (follow up post corso, dalle 10:00 alle 12:00).

Quinto Week End: Risorse umane e gestione del team

Il quinto e ultimo week end per diventare hotel manager è in agenda per sabato 20 e domenica 21 febbraio 2021.

In questo caso ci si soffermerà sulle “Risorse umane e gestione del team”.

Saranno illustrate le pratiche più efficaci per costruire un team affiatato e per gestirlo in maniera ottimale.

Sarà questa l’occasione per comprendere, una volta per tutte, che giocando di squadra si possono ottenere grandi risultati.

Ma per portare al successo una struttura alberghiera e ricettiva è fondamentale motivare e prestare cura e attenzione al personale.

Un corso concreto: si fa pratica già a lezione

La formula week end dei Corsi di Hotel Management, come accennato, ha un taglio pratico.

Le lezioni sono arricchite con focus sui file operativi più usati in hotel.

Al tempo stesso si usano gli strumenti che caratterizzano l’attività di management alberghiero.

Si imparerà a conoscerli e usarli grazie alle esercitazioni e ai lavori di gruppo proposti a lezione.

Per ottimizzare l’apprendimento di ogni partecipante l’Hotel Manager Lab ha fatto una scelta ben precisa.

E cioè quella di accettare fino a un massimo di 18 partecipanti.

In tal modo è garantita una più proficua interazione con il corpo docente.

Al tempo stesso ognuno può essere seguito con la massima attenzione. In altre parole nessuno resterà indietro.

Apprendere tutti i segreti per diventare Hotel Manager di successo

Si farà in modo che ogni partecipante passi da un visione operativa a una di carattere manageriale.

Si avrà modo di conoscere le best practices che hanno permesso alle grandi realtà alberghiere di crescere e fare la differenza.

Detto in altre parole: si imparerà aumentare le vendite e far crescere le prenotazioni dirette.

Ma anche a gestire con maggiore competenza ogni singolo reparto e chi ci lavora.

Facendo sì che il personale diventi davvero un valore aggiunto che vada oltre le mansioni standard.

Insomma: iscriversi ai Corsi di Hotel Management significa avere la concreta opportunità di avere una conoscenza completa di un hotel.

Dei suoi reparti e dei suoi meccanismi. Delle sue strategie e degli strumenti migliori che mette in campo.

Tutto questo diventa possibile grazie anche alla forte componente pratica del percorso di formazione.

Le nuove competenze applicabili in tempo reale in hotel

Ciò consentirà di applicare le nuove competenze non appena si rientra nel proprio hotel.

Con questo bagaglio arricchito di conoscenze innovative e strategie collaudate fare carriera nell’hotellerie non sarà più un sogno.

Ma una concreta opportunità.

Se vuoi saperne di più sui Corsi di Hotel Management – formula week end compila il form qui sotto.

Sarai ricontattato al più presto.

L'articolo Corsi di Hotel Management, formazione nel week end per chi lavora sembra essere il primo su Corsi Turismo.

]]>
https://www.corsiturismo.it/corsi-di-hotel-management-formazione-nel-week-end-per-chi-lavora/feed/ 0
Corso Marketing e Management per attività extra alberghiere a Roma https://www.corsiturismo.it/corso-extra-alberghiero-roma/ https://www.corsiturismo.it/corso-extra-alberghiero-roma/#respond Sun, 25 Oct 2020 23:39:51 +0000 https://www.corsiturismo.it/?p=13407 Se vuoi far crescere la tua attività extra alberghiera oppure sei vuoi imparare a gestire una struttura ricettiva, hai appena trovato la soluzione.
Il 17 novembre 2020, infatti, a Roma prenderà il via il Corso Marketing & Management per attività Extra Alberghiere.
Progettata dalla UET

L'articolo Corso Marketing e Management per attività extra alberghiere a Roma sembra essere il primo su Corsi Turismo.

]]>
Se vuoi far crescere la tua attività extra alberghiera oppure sei vuoi imparare a gestire una struttura ricettiva, hai appena trovato la soluzione.

Il 17 novembre 2020, infatti, a Roma prenderà il via il Corso Marketing & Management per attività Extra Alberghiere.

Progettata dalla UET – Scuola Universitaria Europea per il Turismo, questa full immersion di tre giorni permette ai partecipanti di acquisire competenze e strumenti innovativi e aggiornati.

È un percorso di specializzazione teorico-pratico che risponde alle reali esigenze degli operatori del settore, poiché concepito per dare risposte efficaci alle richieste provenienti dal mercato turistico.

In altre parole analizza la domanda e le esigenze dei potenziali ospiti e calibra l’offerta in modo da attirarli.

Dall’ottimizzazione delle tariffe al marketing

Il tutto attraverso il miglioramento dei servizi e l’ottimizzazione delle tariffe.

Premessa necessaria, questa, per passare alla fase decisiva: le attività di marketing, finalizzate alla promozione della struttura extra alberghiera.

Anche e soprattutto suo web e sui social network.

Per ottenere questi risultati, la UET mette in campo docenti esperti, professionisti che lavorano quotidianamente in questo settore.

Ragion per cui riescono a trasmettere in aula tutte le loro competenze, affinate quotidianamente sul campo. Oltre naturalmente al loro entusiasmo.

Sicurezza garantita a lezione

Per lo svolgimento del corso in aula, la UET adotta tutte le misure necessarie per prevenire possibili contagi e per tutelare la salute delle persone.

Salvo diverse disposizioni da parte del Governo, il corso si svolgerà dunque in aula.

Ma la business school è comunque attrezzata e pronta per proporre il corso online, attraverso la didattica a distanza.

Corso su misura per proprietari, gestori e professionisti dell’extra alberghiero

La formazione altamente specialistica garantita da questo corso per attività extra alberghiere a Roma, si rivolge in primis agli operatori del settore.

I proprietari e i gestori di attività quali B&B, case vacanze o altre strutture ricettive possono trarne sicuro giovamento.

Così come i dipendenti: le competenze acquisite a lezione, infatti, possono essere applicate in tempo reale nella propria attività. Con risultati misurabili nel tempo.

Naturalmente anche i manager e i professionisti possono approfittarne per aggiornare e arricchire il proprio bagaglio di conoscenze.

Al tempo stesso il Corso Marketing & Management per attività Extra Alberghiere si rivela particolarmente efficace per chi ha intenzione di avviare un’attività di impresa nel comparto della ricettività extra alberghiera.

A maggior ragione perché a lezione vengono illustrate in maniera approfondita tutte le modalità di gestione, amministrazione e organizzazione di questa tipologia di strutture ricettive.

Competenze manageriali applicate a B&B, case vacanza e agriturismo

Tali competenze manageriali – focalizzate proprio sulle attività dei Bed & Breakfast , Case Vacanza, Agriturismi e altre strutture ricettive – in effetti consentono di gestire in maniera ottimale costi e ricavi.

Danno anche indicazioni utili relative alla gestione del personale.

Ma soprattutto i docenti mettono i partecipanti nelle condizioni di sviluppare strategie efficaci di marketing e web marketing.

Un’attività, questa, che viene rafforzata grazie alla conoscenze delle tecniche e gli strumenti necessari per curare e consolidare la brand reputation.

Soprattutto sul web, dove le recensioni hanno assunto un peso determinante.

E dove si conquistano i potenziali clienti. Ma chiaramente non finisce qui: una volta conquistato, il cliente va fidelizzato.

Durante il corso sarà approfondito anche questo importantissimo aspetto.

Il programma del Corso Marketing e Management per attività extra alberghiere a Roma

Come detto, il corso si sviluppa nell’arco di tre giornate. E cioè il 17, il 18 e il 19 novembre 2020.

Ogni giorno sono in programma 8 ore di lezione: dalle 9:30 alle 13:30 e dalle 14:00 alle 18:00.

Il programma didattico del Corso Marketing e Management per attività extra alberghiere a Roma è così articolato:

  • Primo giorno
    Sales & Marketing Management.
  • Secondo giorno
    Controllo di gestione e Revenue.
  • Terzo giorno
    Web Marketing per attività extra alberghiere;
    Ota – Gestione e disintermediazione.

Sales & Marketing Management

Tra gli argomenti trattati nel modulo su Sales & Marketing Management spiccano le analisi sui bisogni del mercato e sull’orientamento del cliente.

Si parla di segmentazione del mercato e di strategie di posizionamento.

Molta attenzione viene prestata alla comunicazione (non verbale, verbale e paraverbale).

Così come alle tecniche di vendita e ai metodi per fare up selling.

Gestione finanziaria e Revenue Management

Il modulo dedicato alla gestione finanziaria e al Revenue Management si sofferma sul controllo dei costi e dei ricavi, sulla tariffazione dinamica.

Oltre che su indici, prezzo condizionato, Brand Reputation e gestione delle tariffe.

Un focus sull’uso dei software dedicati a revenue e finanza completa il quadro della seconda giornata.

Web marketing , OTA e disintermediazione

Il terzo e ultimo modulo è suddiviso in due parti.

La prima parte è dedicata al Web Marketing per attività extra-alberghiere.

I docenti illustreranno le più efficaci strategie per essere presenti e per promuovere tali attività sul web.

Si presterà molta attenzione alla comunicazione sui social network.

Anche in questo caso si darà molta importanza alla gestione della Brand Reputation.

E, di conseguenza, alla gestione delle recensioni.

La seconda parte concentra l’interesse sulle OTA, sulla gestione di questi canali e sulla disintermediazione.

Si parte dalle strategie che permettono di selezionare e valorizzare al massimo le presenze sulle OTA.

Saranno poi analizzati i metodi e le logiche relative alla distribuzione delle camere e dei prezzi.

Si parlerà anche di back office, con l’impiego delle extranet dei principali portali.

Ma soprattutto si imparerà a leggere e interpretare le statistiche.

Chiaro l’obiettivo: individuare le migliori tariffe possibili a seconda del periodo.

In aula l’esperienza dei migliori esperti del settore

Tutti questi argomenti saranno affrontati con un corpo docente qualificato.

UET mette in campo i migliori esperti del settore. Si tratta di professionisti impegnati quotidianamente in questo settore.

Ragion per cui in aula portano anche le loro esperienze maturate di giorno in giorno sul campo.

Anche per questo riescono a trasferire ai partecipanti competenze sempre aggiornate.

Trasmettono loro conoscenze di management innovative, ma in ogni caso sperimentate nella quotidianità lavorativa.

Tutto ciò che viene spiegato, è poi riportato sul materiale didattico fornito dalla scuola.

Viene consegnato a tutti i partecipanti in formato elettronico.

Materiale pratico e comodo. Ma soprattutto utile, perché può essere rispolverato in qualsiasi momento.

Un metodo d’apprendimento efficace: il “saper fare”

Ma c’è un’altra ragione che consente al corso in marketing e management per attività extra alberghiere di fare la differenza.

Parliamo del metodo di apprendimento che caratterizza la business school della Capitale. È la metodologia del “saper fare”.

A lezione non ci si limita alla teoria. Si fa pratica a getto continua. Gli insegnanti, cioè, non si limitano a illustrate teorie.

Propongono esercitazioni e simulazioni di casi reali.

In tal modo gli allievi acquisiscono una certa padronanza nell’uso delle tecniche e degli strumenti che caratterizzano questa attività.

Ciò significa che le nuove competenze e le nuove strategie acquisite possono essere applicate subito nella propria attività extra alberghiera.

Altre informazioni utili sul corso per attività extra alberghiere

Al termine del corso di formazione viene rilasciato l’attestato di frequenza al corso “Marketing & Management per attività extra-alberghiere”.

Si tratta di un documento importante; la UET – Scuola Universitaria Europea per il Turismo è infatti autorizzata dal ministero dell’Istruzione.

Inoltre è certificata UNI EN ISO 9001:2015 e accreditata dalla Regione Lazio.

Per informazioni più dettagliate compila il form che trovi qui sotto. Sarai ricontattato al più presto.

L'articolo Corso Marketing e Management per attività extra alberghiere a Roma sembra essere il primo su Corsi Turismo.

]]>
https://www.corsiturismo.it/corso-extra-alberghiero-roma/feed/ 0
Corsi per Diventare Hotel Manager e Front Office Manager, scoprili all’Open Day online https://www.corsiturismo.it/corso-front-office-manager-alberghiero/ https://www.corsiturismo.it/corso-front-office-manager-alberghiero/#respond Sun, 25 Oct 2020 23:00:58 +0000 http://www.corsiturismo.it/?p=4178 Cerchi un corso Front Office Manager? Partecipa al prossimo Open Day “virtuale” della Scuola Italiana Turismo: sarà l’occasione per conoscere i corsi della Scuola Italiana Turismo e parlare del tuo futuro nel mondo alberghiero.
Il prossimo appuntamento è fissato per venerdì 6 novembre 2020 con

L'articolo Corsi per Diventare Hotel Manager e Front Office Manager, scoprili all’Open Day online sembra essere il primo su Corsi Turismo.

]]>
Cerchi un corso Front Office Manager? Partecipa al prossimo Open Day “virtuale” della Scuola Italiana Turismo: sarà l’occasione per conoscere i corsi della Scuola Italiana Turismo e parlare del tuo futuro nel mondo alberghiero.

Il prossimo appuntamento è fissato per venerdì 6 novembre 2020 con inizio alle ore 11:30,

L’Open Day sarà dedicato in particolare alla presentazione dei prossimi corsi in partenza. Chi lo desidera, nella stessa giornata, potrà partecipare ai test di selezione.

Di solito gli Open Day della Scuola Italiana Turismo sono in presenza presso la sede della Scuola Italiana Turismo, in Piazza San Jacopino 5B a Firenze. In questa edizione l’Open Day sarà online e si potrà anche effettuare il test di selezione online (gratuitamente).

I risultati raggiunti dagli allievi di Scuola Italiana Turismo

Prima di parlare dei corsi, la Scuola Italiana Turismo mostra con orgoglio i risultanti raggiunti da alcuni dei ragazzi che hanno frequentato i loro corsi:

  • Noemi ha interrotto lo stage in un Hotel di lusso dopo soli due mesi perché è stata assunta in una struttura nella campagna Toscana
  • Cristina lavora come Sales Executive per un gruppo alberghiero con hotel 4 stelle a Roma e Firenze.
  • Federico, dopo lo stage è stato assunto al Front Office del Forte Village in Sardegna.
  • Giovanna, dopo un’esperienza al Four Seasons lavorerà al Front Office di una struttura di lusso in Inghilterra.
  • Melania è stata assunta all’ufficio Booking di un Hotel 4 stelle a Firenze che è parte di una piccola ed esclusiva catena di alberghiera italiana, dove aveva appena svolto il tirocinio.
  • Valentina, dopo uno stage nella catena Hilton a Firenze, adesso lavora al Front Office in una struttura alberghiera dello stesso Brand a Londra.
  • Leonardo ha avuto la fortuna di essere stato assunto al Front Office in una struttura partner del Scuola Italiana Turismo alle Maldive!
  • Raffaella è diventata Resident Manager di una struttura storica nel Chianti Senese; Lorenzo è stato assunto alle “Geco Consulenze alberghiere”.
  • Valeria, Tatiana, Marta e Andrea, sono stati assunti nella prestigiosa catena Four Seasons.
  • Nella catena NH Hotels, Enrico lavora al Front Office e Marta, dopo un’esperienza al Front Office, lavora come Guest Relation.
  • Leonardo e Dario lavorano in due strutture esclusive, appartenenti alla catena Lungarno Hotels.
  • Valentino, dopo 3 anni dalla fine del corso è diventato General Manager di una struttura 5 stelle a Forte dei Marmi.

Stage e Placement

Tutte le aziende in cui lavorano, sono state selezionate dalla Scuola in questione per il tirocinio obbligatorio che i partecipanti devono svolgere dopo la parte in aula.

Grazie all’efficienza del proprio Ufficio Stage & Placement, Scuola Italiana Turismo costituisce un “vero ponte” tra formazione e lavoro.

L’indiscussa qualità della rete relazionale attivata, costituita da numerose aziende di prestigio, oltre a garantire stage di 3 o 6 mesi altamente professionalizzanti, sia in Italia che all’estero, offre infatti ottime prospettive occupazionali, come testimoniato dal numero di inserimenti lavorativi, superiore all’80%.

Il programma “Alta Formazione”

Con il programma “Alta Formazione”, l’obiettivo di Scuola Italiana Turismo, unica nel suo genere, è quello di formare professionisti in grado di rispondere in maniera concreta alle esigenze e alla domanda espressa dalle aziende che fanno parte del mondo alberghiero e turistico.

In programma il Corso Front Office Manager

L’ 11 Ottobre 2021 partirà la 14esima edizione del corso “Front Office Manager”. La percentuale di partecipanti assunti a 6 mesi dalla fine del percorso supera 80%.

Questo percorso formativo consolida la collaborazione tra la Scuola Italiana Turismo e Duilio Galbiati di Lavoroinalbergo.it, che ha la responsabilità didattica dei corsi di Hotel Management.

L’edizione 2020 del corso Front Office Manager è già Sold Out. Agli interessati, consigliamo di informarsi sul Corso Hospitality Manager: focus su Luxury and Butler Service.

Come Diventare Hotel Manager: il Corso specialistico

In occasione dell’Open Day si potrà conoscere in dettaglio anche il Corso specialistico Diventare Hotel Manager, giunto alla sua 5° edizione e in calendario dal 25 gennaio 2021.

Organizzato da Scuola Italiana Turismo, il Corso è finalizzato a formare figure professionali con le competenze necessarie per inserirsi velocemente nel mondo del lavoro e, dopo un’esperienza operativa, accelerare la propria carriera per diventare Hotel Manager.

Il programma dell’Open Day

Durante l’Open Day, sarà possibile seguire le seguenti presentazioni:

Nella stessa giornata sarà possibile fissare i test di ammissione per i quali è possibile prenotarsi.

Le alternative all’Open Day: colloquio in sede oppure su Skype

E se non puoi partecipare all’Open Day?

Nessun problema. In alternativa è possibile organizzare un colloquio su appuntamento direttamente nella sede di Firenze di Scuola Italiana Turismo (piazza San Jacopino 5B).

Oppure, se per varie ragioni non si può raggiungere il capoluogo di regione toscano, si può svolgere in un secondo momento un colloquio tramite Skype / Zoom.

Perché scegliere la Scuola Italiana per il Turismo

• Perché mette a disposizione dei propri iscritti una Formazione innovativa, unica nel panorama nazionale, basata esclusivamente sulle nuove competenze richieste dalle aziende del settore.

• Perché le conoscenze teoriche sono completate da un’adeguata formazione pratica del “saper fare”, coerente con il processo lavorativo della “moderna” azienda turistica.

• Perché i suoi docenti, proprio per il taglio pratico dei nostri corsi, sono tutti professionisti del mondo del lavoro, tra cui direttori di grandi catene alberghiere nazionali ed internazionali.

• Perché l’Ufficio Stage della Scuola accompagna l’allievo in una scelta “mirata” dello stage aziendale, propedeutico al successivo ingresso nel mondo del lavoro, monitorandolo adeguatamente per tutta la sua durata.

• Perché l’organizzazione dell’Ufficio Placement affianca il corsista anche dopo la fine del percorso formativo, nella fase di ricerca attiva del lavoro. In tal senso, le cifre sulla ricaduta occupazionale relativa ai corsi conclusi parlano chiaro: la Scuola Italiana Turismo sta creando opportunità lavorative, in un periodo di crisi, a dei giovani che, pur avendo potenzialità, non riuscirebbero altrimenti a collocarsi nel mondo del lavoro.

• Perché Firenze e la Toscana sono tra le mete turistiche più famose del panorama internazionale con grandi opportunità lavorative, offerte nell’ambito delle aziende legate al Turismo.

Per saperne di più non resta che partecipare all’Open Day. L’appuntamento, lo ricordiamo, è fissato per il 6 novembre 2020.

Per confermare la tua partecipazione all’Open Day clicca qui e compila il Modulo Iscrizione.

L'articolo Corsi per Diventare Hotel Manager e Front Office Manager, scoprili all’Open Day online sembra essere il primo su Corsi Turismo.

]]>
https://www.corsiturismo.it/corso-front-office-manager-alberghiero/feed/ 0
Corsi Online Destination Management https://www.corsiturismo.it/corsi-online-destination-management/ https://www.corsiturismo.it/corsi-online-destination-management/#respond Fri, 23 Oct 2020 17:25:52 +0000 http://www.corsiturismo.it/?p=12111 Non solo aula. La formazione online rappresenta una valida alternativa per chi ha già lavora nell’ambito delle destinazioni turistiche ma non ha tempo per seguire le lezioni per così dire tradizionali. I corsi online destination management rappresentano un’opportunità concreta per specializzarsi e crescere dal punto

L'articolo Corsi Online Destination Management sembra essere il primo su Corsi Turismo.

]]>
Non solo aula. La formazione online rappresenta una valida alternativa per chi ha già lavora nell’ambito delle destinazioni turistiche ma non ha tempo per seguire le lezioni per così dire tradizionali. I corsi online destination management rappresentano un’opportunità concreta per specializzarsi e crescere dal punto di vista professionale.

Al tempo stesso offrono potenziali vantaggi anche a chi per varie ragioni non può raggiungere le sedi – spesso lontane anche qualche centinaio di chilometri – delle varie scuole o enti che propongono percorsi formativi.

Diventare destination manager

Chi desidera diventare destination manager ha a sua disposizione un ricco ventaglio di scelte.

A maggior ragione perché la promozione, la valorizzazione e la commercializzazione in chiave moderna di una destinazione turistica richiede l’impiego di numerose figure professionali, che abbiano conoscenze approfondite su più ambiti, come ad esempio le competenze di social e web marketing turistico.

I master e i corsi di formazione online in destination management spaziano davvero a tutto campo. Al di là delle varie specializzazioni, si trovano ad esempio anche corsi gratuiti, oltre a quelli a pagamento.

Ma è bene scegliere con la massima accortezza: sul web ci sono tante opportunità, è vero, ma anche tante “trappole”. O, meglio, proposte che in realtà non producono i risultati desiderati. Anzi, fanno solo perdere tempo e – in molti casi – soldi.

Come scegliere il corso online giusto

La prima domanda alla quale bisogna dare una risposta è questa: è davvero credibile la scuola che propone corsi professionali online? Chi li ha frequentati ha trovato giovamento? Leggere delle recensioni potrebbe rivelarsi molto utile.

Altra domanda: quanto “pesano” i titoli rilasciati al termine del percorso formativo in destination management? Ebbene: concentrare le ricerche sui corsi di formazione on line riconosciuti in questo settore è il minimo che si possa fare.

Dopo aver fatto questa prima cernita, si può passare alla scelta dei corsi di formazione online in destination management più in sintonia con le proprie esigenze o aspirazioni professionali.

I corsi on line a pagamento naturalmente offrono qualcosa in più. Ma non è detto: non è affatto infrequente, infatti, individuare corsi gratuiti utili e efficaci. Anche perché spesso e volentieri vengono finanziati da enti pubblici locali e nazionali o da istituzioni sovranazionali.

Corsi Online Destination Management Organization: opportunità senza confini

Ma quali sono i percorsi formativi più indicati per operare con successo nell’ambito di una destinazione turistica? L’elenco è pressoché interminabile: per lavorare nelle agenzie che organizzano servizi per il turismo ci si può ad esempio specializzare in con i Corsi online Destination Management Company o, meglio ancora, i corsi online Destination Management Organization.

Ciò consentirà di acquisire tutte le competenze necessarie per gestire a 360 gradi tutte le componenti di una destinazione: dal marketing alle risorse umane, dalle attrazioni ai pacchetti turistici.

Il tutto proponendosi come punto di raccordo tra i vari attori – pubblici o privati che siano – presenti sul territorio.

I corsi social e web marketing per le destinazioni turistiche

Ecco, allora, l’importanza che può assumere ad esempio un corso online web marketing turistico o, ancora, un percorso formativo per esaltare e trasformare in risorsa la proposta enogastronomica di un territorio.

Altrettanto preziosi i corsi per guida turistica o accompagnatore turistico, così come quelli dedicati al wellness e al termalismo (benessere) o alle altre varie nicchie del turismo: cineturismo, wedding tourism, cicloturismo o turismo per le scuole o per gruppi religiosi sono solo alcuni esempi delle varie specializzazioni che si incastonano nei progetti di più ampio respiro finalizzati alla valorizzazione di una destinazione turistica.

Altri corsi di formazione online

Al di là dei master in management delle destinazioni turistiche, anche i corsi tecnici per il turismo, per travel agent o per l’organizzazione degli eventi offrono un contributo decisivo – in termine di formazione di figure professionali ad hoc – finalizzate allo sviluppo e alla commercializzazione di una destinazione.

Ma questi sono solo alcuni esempi: la formazione online specifica per questo segmento del settore turistico, come detto, si intreccia con numerose discipline.

Nel frattempo la crescita del web e il conseguente ampliamento del mercato – sempre più globale – continua a far crescere la richiesta di nuove figure professionali innovative. E di, pari passo, proliferano i corsi online per venire incontro alle reali esigenze del mercato del lavoro.

Per ulteriori informazioni e per conoscere i corsi disponibili è possibile visitare la pagina Corsi Online Destination Management

L'articolo Corsi Online Destination Management sembra essere il primo su Corsi Turismo.

]]>
https://www.corsiturismo.it/corsi-online-destination-management/feed/ 0
Diventare Travel Blogger: il corso di IET https://www.corsiturismo.it/diventare-travel-blogger-il-corso-di-iet/ https://www.corsiturismo.it/diventare-travel-blogger-il-corso-di-iet/#respond Wed, 07 Oct 2020 08:33:00 +0000 https://www.corsiturismo.it/?p=13441 Diventare travel blogger significa guadagnare viaggiando. In particolare, raccontare al mondo del web le esperienze e le emozioni dei propri viaggi.
È il sogno di tutti, e per molti è diventato realtà. Sui social sono sempre di più i progetti legati allo storytelling dei viaggi.

L'articolo Diventare Travel Blogger: il corso di IET sembra essere il primo su Corsi Turismo.

]]>
Diventare travel blogger significa guadagnare viaggiando. In particolare, raccontare al mondo del web le esperienze e le emozioni dei propri viaggi.

È il sogno di tutti, e per molti è diventato realtà. Sui social sono sempre di più i progetti legati allo storytelling dei viaggi.

Come si diventa travel blogger? Quali sono le competenze richieste? Quale il percorso da seguire?

Di certo non può essere una professione da svolgere in maniera approssimativa, per essere un travel blogger bisogna avere molte skill.

Non solo occorre saper viaggiare e conoscere almeno un’altra lingua, ma anche saper raccontare, con testi e con immagini.

Bisogna avere una certa dimestichezza con le regole e con gli strumenti di comunicazione, a partire dai new media.

Ancora, occorre pianificare una strategia di personal branding, avere nozioni di Seo e tanto altro ancora.

Il blogger, inoltre, deve dimostrare di avere spiccate doti comunicative e una certa propensione all’esposizione mediatica, al viaggio e all’avventura.

L’aspetto creativo è fondamentale, quanto la capacità di rapportarsi in contesti multietnici e un ottimo spirito di adattamento alle diverse situazioni.

Ecco perché è importante prepararsi e acquisire le giuste conoscenze teorico-pratiche con un corso di formazione adeguato.

L’Istituto Europeo del Turismo organizza un corso specifico per chi vuole diventare travel blogger.

Il percorso si svolge in formula full immersion, con un programma completo che comprende le tecniche di scrittura, storytelling, SEO, fotografia, web strategy e utilizzo dei social media.

Oltre alla fase d’aula, sviluppata in 4 giornate per una durata complessiva di 32 ore. Il corso – destinato a non più di 18 partecipanti – prevede uno studio propedeutico individuale con webinar formativi, un modulo di lingua inglese e la realizzazione di un profilo social, un blog o sito web.

Corso per Travel Blogger: il programma

Quello del Corso Travel Blogger di IET è un programma didattico completo e aggiornato, che affronta i seguenti argomenti:

  • Definizione di Travel blogger e gli strumenti della professione
  • Strategie di content management e di condivisione
  • Fotografia e storytelling
  • I social tools
  • Personal branding
  • Tecniche di SEO
  • Digital marketing e Regole del web e Marketing territoriale

Il corso prevede anche un test di valutazione finale, e la presentazione di un’idea innovativa di social marketing applicato al settore travel.

Come partecipare al corso

Per candidarsi al corso per Travel Blogger di IET basta compilare l’apposito form presente sul sito. Sarai ricontattato entro pochi giorni da un consulente, che ti illustrerà tutte le fasi del corso, il programma e i docenti.

L’accesso al corso prevede una prova di selezione, ovvero un colloquio motivazionale con un consulente didattico. Oltre all’esito del colloquio, verranno considerati il curriculum scolastico e lavorativo dei candidati e le lettere motivazionali.

È possibile supportare la candidatura con un portfolio di lavori e progetti precedenti.

La commissione esaminatrice, considerati tutti questi elementi, comunicherà al candidato l’esito della selezione.

Pertanto, ti consigliamo di non perdere tempo! Iscriviti entro il 29 gennaio e realizza il tuo sogno.

L'articolo Diventare Travel Blogger: il corso di IET sembra essere il primo su Corsi Turismo.

]]>
https://www.corsiturismo.it/diventare-travel-blogger-il-corso-di-iet/feed/ 0
Il Corso IFA per diventare Food & Beverage Manager https://www.corsiturismo.it/il-corso-ifa-per-diventare-food-beverage-manager/ https://www.corsiturismo.it/il-corso-ifa-per-diventare-food-beverage-manager/#respond Thu, 01 Oct 2020 10:46:52 +0000 https://www.corsiturismo.it/?p=13412 Il Food & Beverage Manager è una professione che richiede numerose competenze.
Questa figura, infatti, si occupa del coordinamento e della supervisione di tutte le attività legate alla ristorazione.
Dalla pianificazione del budget all’approvvigionamento delle materie prime, dalla gestione del personale al controllo della qualità

L'articolo Il Corso IFA per diventare Food & Beverage Manager sembra essere il primo su Corsi Turismo.

]]>
Il Food & Beverage Manager è una professione che richiede numerose competenze.

Questa figura, infatti, si occupa del coordinamento e della supervisione di tutte le attività legate alla ristorazione.

Dalla pianificazione del budget all’approvvigionamento delle materie prime, dalla gestione del personale al controllo della qualità di cibi e bevande serviti, dell’igiene di locali, attrezzature da cucina per la preparazione, conservazione di cibi e bevande. Sia all’interno di alberghi che di altre strutture ricettive.

A lui è delegato anche il monitoraggio del Food Cost, nonché il rapporto e la ricerca di nuovi fornitori per avere prodotti a prezzi più bassi, senza perdere la qualità.

Il Food & Beverage manager trova impiego agevolmente in tutte le strutture turistico-alberghiere.

Come ad esempio nei ristoranti degli hotel, nei resort, nei villaggi turistici, nei ristoranti a bordo delle navi da crociera e, in generale, nei grandi ristoranti con servizio banchetti e ricevimenti o nelle imprese di catering.

Questa figura professionale ha precisi connotati manageriali e un’approfondita cultura gastronomica, oltre a una serie di competenze trasversali, che comprendono conoscenze economico-finanziarie, di web-communication e di gestione delle risorse umane.

La proposta di Italian Food Academy

Italian Food Academy organizza un corso per Food & Beverage manager , che si tiene nelle principali città italiane del food, come Milano, Torino, Bologna, Roma, Firenze.

Inoltre, l’ente di formazione ha strutturato un percorso online per Food & Beverage manager. Si svolgerà interamente in un aula virtuale, con 2 lezioni settimanali della durata di 4 ore ognuna.

Il percorso didattico, rivolto a chi ha già conseguito il diploma di scuola media superiore, prevede le seguenti fasi:

  • Lezioni propedeutiche su testi forniti dall’ente e lezioni su piattaforma online
  • Corso online di 20 ore finalizzato al rilascio del Certificato HACCP di 3° livello
  • Fase d’aula della durata di 48 ore
  • Fase di stage di 300 ore di stage nella regione di residenza, in modalità part-time o full-time (requisiti: età max 40 anni; diploma di scuola secondaria)
  • Rielaborazione e divulgazione CV
  • Realizzazione di video CV (previsto solo per il corso in aula)

Il programma didattico del Corso per Food & Beverage Manager di IFA

Il programma del corsa affronta nel dettaglio le seguenti tematiche:

  • La ristorazione: strutture e servizi
  • Marketing della ristorazione
  • Elementi di gestione d’impresa
  • HACCP e norme di sicurezza
  • Programmazione del menù
  • La gestione dei costi nel Food & Beverage
  • Controllo degli standard qualitativi
  • Wine Management
  • Personal Food Shopper

Il corso Food & Beverage Manager ha quindi tutto quello che ti serve per renderti un professionista esperto del reparto F&B.

Compila il form di contatto e iscriviti subito al corso dell’Italian Food Academy, hai tempo fino al 23 gennaio 2021!

Consulta la scheda specifica del corso, troverai tutte le informazioni che ti occorrono.

L'articolo Il Corso IFA per diventare Food & Beverage Manager sembra essere il primo su Corsi Turismo.

]]>
https://www.corsiturismo.it/il-corso-ifa-per-diventare-food-beverage-manager/feed/ 0
Turismo Extra Alberghiero, i corsi per diventare Professional Host https://www.corsiturismo.it/turismo-extra-alberghiero-i-corsi-per-diventare-professional-host/ https://www.corsiturismo.it/turismo-extra-alberghiero-i-corsi-per-diventare-professional-host/#respond Wed, 30 Sep 2020 13:29:27 +0000 https://www.corsiturismo.it/?p=13399 Il Turismo Extra Alberghiero ha fatto registrare una crescita esponenziale negli ultimi anni.
Anche nei prossimi anni il trend è dato in crescita.
In effetti i viaggiatori stanno modificando le loro abitudini. Non cercano più solo gli hotel.
Anzi, spesso prediligono altre strutture, come ad

L'articolo Turismo Extra Alberghiero, i corsi per diventare Professional Host sembra essere il primo su Corsi Turismo.

]]>
Il Turismo Extra Alberghiero ha fatto registrare una crescita esponenziale negli ultimi anni.

Anche nei prossimi anni il trend è dato in crescita.

In effetti i viaggiatori stanno modificando le loro abitudini. Non cercano più solo gli hotel.

Anzi, spesso prediligono altre strutture, come ad esempio case vacanze, bed & breakfast o agriturismi.

Purché garantiscano un ottimo rapporto qualità/prezzo.

Per conservare questo trend positivo è dunque necessario proseguire su questa rotta.

O, meglio, occorre migliorarsi sempre, in modo da essere sempre pronti ad affrontare le nuove sfide del mercato.

Detto in altre parole, anche nel settore del turismo extra alberghiero non si può vivere alla giornata.

Non basta avere un B&B e mettere un annuncio online.

Gli ospiti chiedono massima attenzione ed efficienza.

Dietro una struttura extra alberghiera deve dunque esserci tanta preparazione e competenza.

Formazione di qualità per una crescita duratura

La formazione, da questo punto di vista, rappresenta un risposta convincente, se non l’unica.

Solo affidandosi a veri esperti del settore si possono acquisire tutte le conoscenze necessarie per una gestione ottimale delle attività extralberghiere.

Da questo punto di vista offre risposte convincenti la UET – Scuola Universitaria Europea per il Turismo.

Per due ragioni.

La prima: con i suoi 30 anni di attività nel mondo della formazione è una delle business school più autorevoli in Italia.

La seconda: si affida ai migliori professionisti in circolazione, sia nella fase della progettazione del corso sia nella fase della didattica vera e propria.

In questo caso l’offerta formativa è doppia.

Infatti il Corso per ottenere la Certificazione di Professional Host in Turismo Extra Alberghiero lo organizza in due sedi diverse: a Milano e a Cefalù, in provincia di Palermo.

Professional Host: i corsi in partenza a Milano e Cefalù

Ma non solo. Il percorso di studio è articolato in tre livelli: base, avanzato ed esperto.

Il Livello Base a Milano è in programma dal 18 al 20 gennaio 2021.

Mentre a Cefalù le lezioni sono fissate dal 21 al 23 gennaio 2021.

Si può poi arricchire il bagaglio di competenze, iscrivendosi al Livello Avanzato.

A Milano è stato programmato dal 10 al 12 febbraio 2021.

Invece a Cefalù dal 15 al 17 febbraio 2021.

Infine c’è il Livello Expert.

A Milano si terrà dal 15 al 17 marzo 2021.

A Cefalù dal 18 al 20 marzo 2021.

Come far crescere il volume d’affari della propria attività

Il percorso di studio si svolgerà in aula, nella massima sicurezza, ma solo se le disposizione governative lo consentiranno.

La UET è comunque attrezzata per proporre le lezioni anche online, con la didattica a distanza.

Ma la sostanza non cambia.

Il corso di formazione per Professional Host è concepito per dare risposte a chi desidera avviare un’attività nel turismo extra alberghiero.

Ma è utile anche a chi ha aperto da poco e cerca idee e soluzioni per incrementare il proprio volume d’affari.

Dopo una panoramica sull’avvio di un’attività extralberghiera, verranno analizzati modelli di business di successo, in modo da trarre le giuste indicazioni per la propria struttura.

Naturalmente si presterà massima attenzione alla cura dell’ospite. Oltre che alle strategie da mettere in campo per valorizzare i punti di forza della propria attività.

Non prima, però, di approfondire tutti gli aspetti commerciali e operativi di una struttura extra alberghiera.

La metodologia didattica del “saper fare”

I docenti – che vantano esperienze nelle migliori realtà del settore – faranno sì che i partecipanti siano in grado di sviluppare strategie di mercato vincenti.

Ma al tempo stesso che siano capaci di affrontare ogni problematica con la massima flessibilità ed efficienza. Anche in tema di sicurezza.

In altri termini diventeranno degli Host professionisti, capaci di gestire con la massima competenza le attività del comparto.

Tutto questo è possibile grazie alla metodologia didattica che caratterizza la UET: il “Saper fare”.

Alla teoria, infatti, viene costantemente affiancata la pratica, con continue esercitazioni e simulazioni di casi reali.

In tal modo si prende subito confidenza con le strategie e gli strumenti di lavoro.

Ma soprattutto si è già pronti, sin da subito, per applicare le nuove competenze nel proprio b&b, agriturismo o altre realtà del comparto extra alberghiero.

Il programma del corso Professional Host

Il programma del corso è ricco e articolato.

Dopo una panoramica introduttiva sulle locazioni turistiche alberghiere, si parlerà di Metodologie e Business Plan.

Si approfondiranno quindi le metodologie di lavoro, oltre agli aspetti legati allo sviluppo e alla realizzazione di un business plan.

Il modulo didattico dedicato all’Immobile, affronterà questi temi:

  • Radiografia di una casa vacanza perfetta.
  • Comprare vs affittare per realizzare una casa vacanza.
  • Ho una casa, cosa devo fare per affittarla ai turisti?
  • Riassunto della sezione – feedback – q&a.

Il passo successivo è quello che focalizza l’attenzione sull’avvio dell’attività:

  • Quanto investire nella tua casa vacanza.
  • Prepararsi a vendere: prepara la casa per i tuoi ospiti.
  • Foto di alta qualità, l’immagine che attrae i clienti.
  • La descrizione dell’immobile: come risaltare i punti forti del tuo alloggio in un testo.
  • La unique selling pro position.
  • La profilazione dei clienti: capire chi sono i clienti per la tua tipologia di alloggi.

Approfondimenti su commercializzazione e operatività

Subito dopo si entra nell’Area formativa Commercializzazione:

  • Conosci i tuoi possibili segmenti di mercato.
  • Come scegliere i canali di vendita.
  • Stabilire il prezzo per la propria struttura.
  • Gestire la disponibilità della struttura.
  • Overbooking, cos’è e come evitarlo.
  • Stabilire dal giorno 1 un sistema basico di raccolta dati.

Infine è previsto un altro interessante approfondimento nell’Area formativa Operativa:

  • Le regole della casa.
  • Inventario della casa.
  • Politica di cancellazione.
  • Deposito cauzionale.
  • Come far pagare gli ospiti.
  • Check in e check out.
  • Pulizie della casa.
  • Prenotazioni last minute.
  • Le prime recensioni.

Le selezioni: in aula solo gente motivata

Per accedere al corso per ottenere la Certificazione di Professional Host in Turismo Extra Alberghiero occorre superare una selezione.

Il corso è infatti a numero chiuso.

Una scelta bene precisa: si vuole infatti formare una classe omogenea e motivata a raggiungere l’obiettivo.

E cioè: diventare host preparati e competenti.

Al tempo stesso la selezione è utile anche ai candidati, poiché possono valutare se il percorso formativo sia o meno in linea con le proprie aspettative.

Accedere alle selezioni è facile: si svolgono infatti online, su Skype.

Sono gratuite. Le persone che supereranno questa prova non avranno alcun obbligo di iscrizione.

Altre informazioni sulla Certificazione di Professional Host in Turismo Extra Alberghiero

Al termine per percorso di studio ai partecipanti viene rilasciato il Certificato di Professional Host in Turismo Extra Alberghiero.

La certificazione, rilasciata dalla UET, è riconosciuta dalla Regione Lazio e dalla Regione Siciliana.

Oltre al corso con lezioni frontali, a richiesta si può svolgere uno stage.

Per saperne di più sul corso a Milano compila il form qui sotto.

La Business School risponderà al più presto, fornendo tutte le informazioni richieste.

Qui invece puoi avere informazioni sul corso a Cefalù. Anche in questo caso gli interessati riceveranno risposte  in tempi rapidi.

L'articolo Turismo Extra Alberghiero, i corsi per diventare Professional Host sembra essere il primo su Corsi Turismo.

]]>
https://www.corsiturismo.it/turismo-extra-alberghiero-i-corsi-per-diventare-professional-host/feed/ 0
A Roma il Corso Assistant Executive Housekeeper https://www.corsiturismo.it/a-roma-il-corso-assistant-executive-housekeeper/ https://www.corsiturismo.it/a-roma-il-corso-assistant-executive-housekeeper/#respond Thu, 17 Sep 2020 03:39:42 +0000 https://www.corsiturismo.it/?p=12798 Executive Housekeeper, il manager “chiave” dell’hotel di qualità
A proposito di Executive Housekeeper: la ricordate Jennifer Lopez in “Un amore 5 stelle?”.
Ecco, non è aspettando il ricco di turno (e pure un po’ ottenebrato, visto che scambia la bella cameriera per una cliente dell’hotel)

L'articolo A Roma il Corso Assistant Executive Housekeeper sembra essere il primo su Corsi Turismo.

]]>
Executive Housekeeper, il manager “chiave” dell’hotel di qualità

A proposito di Executive Housekeeper: la ricordate Jennifer Lopez in “Un amore 5 stelle?”.

Ecco, non è aspettando il ricco di turno (e pure un po’ ottenebrato, visto che scambia la bella cameriera per una cliente dell’hotel) si fa carriera in questo settore.

L’housekeeper, un tempo chiamata “cameriera ai piani”, non è semplicemente colei (o colui) che pulisce le stanze di hotel.

Il suo lavoro rappresenta un biglietto da visita fondamentale per il cliente.

Infatti insieme al primo servizio di accoglienza valuta soprattutto come una camera si presenta ai suoi occhi.

Non a caso negli spazi web dedicati alla recensione di un viaggio, la voce “pulizia” compare in maniera strutturata.

Quindi l’housekeeping è un settore della ricettività assolutamente strategico. E non solo nel dipartimento Room Division.

L’housekeeper è un manager dell’hotel a tutti gli effetti.

I compiti dell’housekeeper manager

A questa figura professionale è demandato il compito di assicurarsi che il cliente si trovi in un ambiente accogliente, confortevole e sicuro.

Appena varcata la soglia della camera osserva. L’housekeeper manager ha dunque la responsabilità di garantire all’ospite un luogo di soggiorno sano.

E per farlo deve osservare standard qualitativi ben precisi – oltre alle norme igieniche – per fa sì che l’ospite viva sensazioni piacevoli in tutte le aree della struttura.

Il lavoro di housekeeping richiede doti manageriali non indifferenti.

Occorre pianificare sistematicamente tutte le attività del proprio staff.

Bisogna controllare il personale operativo e creare il giusto clima di collaborazione con gli altri reparti dell’hotel.

Da quando i gestori e i proprietari degli hotel hanno acquisito maggiore consapevolezza dell’importanza di questa figura, la domanda di figure altamente specializzate è cresciuta in maniera esponenziale.

Housekeeper manager, come sviluppare carriere di successo

Di pari passo è aumentata la richiesta da parte delle risorse che vogliono intraprendere questo tipo di percorso professionale.

Desiderano acquisire strumenti, metodi e strategie per avere successo e fare carriera. Pur nella consapevolezza che si può fare carriera ma solo con una preparazione adeguata.

Proprio per questo motivo la UET– Scuola Universitaria Europea per il Turismo organizza a Roma il Corso Assistant Executive Housekeeper.

L’appuntamento nella Capitale è per il 9 novembre 2020.

Le lezioni si svolgeranno in presenza.

La scuola sin dall’inizio dell’emergenza sanitaria adotta – e continua ad adottare – tutte le misure necessarie per prevenire contagi e per tutelare gli studenti.

Lezioni in aula, dunque. Ma in caso di diverse disposizioni governative, la Business School e i suoi docenti sono pronti per proporre le lezioni del corso attraverso la didattica a distanza.

Tornando al corso, va detto è stato concepito per dare risposta a una domanda in costante crescita di corsi di formazione specialistici.

E lo fa mettendo in campo aggiornamenti continui e moduli didattici innovativi. In questa fase, ad esempio, l’attenzione si concentrerà molto sui temi della sicurezza degli ospiti.

‘Sanificazione’ e ‘igienizzazione’ sono termini ormai di uso comune. Ma per gli operatori dell’Housepkeeping devono rappresentare il pane quotidiano.

Igiene e sicurezza devono garantirla concretamente, ogni giorno. E non a parole.

Al tempo stesso occorre mettere in campo flessibilità e competenza, al fine di poter far fronte, in caso di necessità, a ogni tipo di emergenza o problema.

Non a caso il corso si rivolge principalmente a chi opera già in questo settore. Ha l’opportunità di aggiornarsi.

Ma è in ogni caso consigliato anche a chi desidera avvicinarsi a questa professione.

Il percorso formativo offre ai partecipanti la possibilità di aumentare competenze e strategie relative al management dei servizi ai piani.

Il punto di riferimento delle lezioni saranno le strutture alberghiere e ricettive medio–grandi.

Il programma del corso per Assistant Executive Housekeeper

Attraverso una full immersion di 5 giorni, i migliori professionisti del settore approfondiranno tutte le caratteristiche di questa figura professionale.

Al tempo stesso forniranno gli strumenti operativi per svolgere le mansioni affidate in maniera efficiente.

Diverse le tematiche affrontate durante il Corso riservato agli aspiranti Assistant Executive Housekeeper.

Tra queste spiccano:

  • Contesto organizzativo e ruolo.
  • Strumenti e procedure.
  • Micros Fidelio OPERA per Housekeeping.
  • Brand reputation.
  • Comunicazione multiculturale.

Il corso avrà un taglio prettamente pratico. I contenuti teorici – e gli strumenti – saranno subito tastati con mano. Saranno infatti applicati attraverso esercitazioni, simulazioni e case history.

È la peculiarità della didattica del “Saper fare”. Una metodologia che ha permesso agli allievi di questa Business School di ottenere sempre grandi risultati.

Ma soprattutto di essere operativi sin dal primo giorno di lavoro. Un aspetto di non poco conto, questo.

Perché diventare Housekeeper Manager

Il successo di una struttura ricettiva, come detto, si misura attraverso l’esperienza che lascia al cliente che vi soggiorna.

E oggi abbiamo a che a fare con viaggiatori più consapevoli, più informati. E dunque sempre più esigenti.

La qualità del servizio – in generale – è l’aspetto su cui ogni hotel ambisce migliorare.

Ebbene l’housekeeping è uno di quei comparti dell’hotellerie su cui puntare.

Un ruolo chiave, dunque, quello della governante. Necessita quindi di grande precisione. Ma anche di capacità di cogliere i cambiamenti che uno scenario in continua evoluzione.

Se fino a qualche tempo fa il ruolo di governante era piuttosto bistrattato o – perlomeno –considerato un “ripiego” professionale, oggi è considerato un incarico di prestigio.

E come tale richiede qualità professionali e umane che non tutti hanno.

Un lavoro che dà grandi soddisfazioni, anche economiche

In primis deve avere grandi capacità organizzative, al pari di un qualunque altro manager di una qualunque azienda.

Deve saper guidare uno staff spesso formato da risorse di diverse nazionalità (aspetto non sempre facile da gestire).

Deve affrontare ogni genere di imprevisti. Che in questo lavoro sono praticamente all’ordine del giorno.

Ma soprattutto deve sapersi relazionare direttamente con il cliente.

Già, perché se fino a qualche tempo fa era una figura nell’ombra, oggi è sempre più frequentemente chiamata in causa dal cliente per le più disparate necessità.

A questo nuovo lustro dato alla figura di governante, corrispondono altrettante soddisfazioni.

Non solo professionali, ma anche economiche. Ovviamente sono direttamente proporzionali alla preparazione e alle capacità di ricoprire il ruolo.

Per questo si torna a insistere su percorsi formativi non solo qualificanti, ma che diano capacità immediate di operatività.

Il Corso Assistant Executive Housekeeper della UET Roma punta proprio a questo.

Per saperne di più sul Corso Assistant Executive Housekeeper

Vuoi saperne di più sul Corso Assistant Executive Housekeeper?

Compila il form qui sotto.

La Business School darà tutte le informazioni necessarie sui contenuti del percorso formativo e sulle modalità di iscrizione.

L'articolo A Roma il Corso Assistant Executive Housekeeper sembra essere il primo su Corsi Turismo.

]]>
https://www.corsiturismo.it/a-roma-il-corso-assistant-executive-housekeeper/feed/ 0
Diventare wedding planner con il corso di IET https://www.corsiturismo.it/diventare-wedding-planner-con-il-corso-di-iet/ https://www.corsiturismo.it/diventare-wedding-planner-con-il-corso-di-iet/#respond Wed, 16 Sep 2020 15:11:17 +0000 https://www.corsiturismo.it/?p=13368 Professionalità e competenze specifiche: quella del wedding planner è una professione che non lascia spazio all’improvvisazione.
“L’industria dei matrimoni” non solo è una cosa seria, ma rappresenta un mercato che non conosce crisi.
Inoltre, sempre più spesso, ci si affida a dei professionisti per l’organizzazione

L'articolo Diventare wedding planner con il corso di IET sembra essere il primo su Corsi Turismo.

]]>
Professionalità e competenze specifiche: quella del wedding planner è una professione che non lascia spazio all’improvvisazione.

“L’industria dei matrimoni” non solo è una cosa seria, ma rappresenta un mercato che non conosce crisi.

Inoltre, sempre più spesso, ci si affida a dei professionisti per l’organizzazione di questo particolare tipo di evento, complice il fatto che si è sempre più impegnati e non si ha tempo per stare dietro ai tanti preparativi.

Se si pensa che la figura del wedding planner non richieda competenze trasversali, forse non si ha una visione reale di quello che potrebbe accadere se ci si affida a chi si spaccia come professionista senza esserlo.

Bastano davvero piccole ingenuità, dettate dalla mancanza di preparazione o esperienza per minare la buona riuscita di un matrimonio. Sia per quel che riguarda la riuscita dell’evento che dal punto di vista economico.

L’IET, Istituto Europeo del Turismo, ente di formazione nel settore turistico, organizza un corso per wedding planner rivolto a tutti coloro che vogliono diventare professionisti nell’organizzazione dei matrimoni.

Avranno gli strumenti per occuparsi di tutti gli aspetti dell’evento, dalla sua progettazione al coordinamento, fino alla gestione di ogni singolo dettaglio.

Le fasi del corso per wedding planner di IET

Il percorso formativo del corso IET, rivolto ad un massimo di 25 partecipanti, si compone di diverse fasi.

Una prima fase propedeutica prevede lo studio individuale da casa dei seguenti argomenti:

  • Origine della professione del wedding planner
  • Requisiti personali e professionali, attitudini, norme deontologiche
  • Diverse tipologie di eventi (spettacoli, meeting, matrimoni)
  • Modulo di inglese turistico

La fase propedeutica è seguita da:

  • Lezioni in aula in formula full immersion della durata di 72 ore;
  • Studio di un modulo di lingua inglese e un corso sulla sicurezza sul lavoro (rischio basso);
  • Fase di stage della durata minima di 100 ore presso agenzie che si occupano dell’organizzazione di eventi, meeting e matrimoni;
  • Realizzazione del video-cv, rielaborazione e divulgazione del cv digitale;
  • Project Work: ai corsisti viene affidato il compito di ideare e organizzare un evento matrimoniale tipo, partendo dall’analisi di tutti gli aspetti studiati durante le lezioni, fino alla redazione di un report dei risultati.

Il Programma del corso

Il programma del corso per wedding planner di IET include tutti gli aspetti organizzativi dell’evento matrimonio, con focus specifici sull’analisi di tutti i possibili imprevisti e sulle soluzioni, nonché sugli strumenti professionali per svolgere l’attività, sugli gli aspetti gestionali e contrattuali.

In particolare modo, la fase d’aula si concentra sullo studio dei seguenti argomenti:

  • Analisi di mercato, marketing e tecniche di vendita
  • Organizzazione dell’evento: tutte le fasi preparatorie e di gestione
  • Diverse tipologie di clienti; l’incontro conoscitivo, la definizione del budget; il business plan
  • Pratiche burocratiche per organizzare il matrimonio
  • La location e gli strumenti di lavoro: la scelta dei servizi e dei fornitori, i contratti
  • Servizi fotografici, decorazioni e allestimenti floreali
  • Abiti, trucco, acconciatura
  • Il bon ton e il galateo
  • Cerimonia e Luna di Miele
  • Banqueting, mise en place, tableu mariage
  • Diverse tipologie di menu e di servizio, la torta nuziale
  • Il matrimonio degli stranieri in Italia
  • I nuovi trend, il rito civile e i riti “simbolici”
  • Il wedding ai tempi del web: iniziative e strumenti
  • Siti internet, comunicazione social e sui blog
  • Destination wedding
  • Beach wedding
  • Wedding styling & Event designing

Le docenti del corso per wedding planner

Docenti d’eccezione del corso sono:

  • Giulia Bertucelli, fondatrice e titolare di Giulialab Wedding Event Planner, Presidentedell’Unione Wedding Planner Italia;
  • Benedetta Terzaghi, wedding director, che collabora con importanti nomi del settore come Angelo Garini, Marta Merlini, Giorgia Fantin Borghi, Giuliana Parabiago;
  • Marta Ferrari, legale rappresentante della C&C Catering, collaboratrice di tantissimi grandi brand, per i quali organizza eventi, tra cui Mc Donald’s, Fiera Cavalli di Verona, Vodafone, ABI, Decathlon, Azimut ecc.

L'articolo Diventare wedding planner con il corso di IET sembra essere il primo su Corsi Turismo.

]]>
https://www.corsiturismo.it/diventare-wedding-planner-con-il-corso-di-iet/feed/ 0