Toscana

Corso post diploma Management Accoglienza e Discipline Enogastronomiche

corso post diploma accoglienza enogastronomia

Cerchi un corso post diploma per giocarti buone chance occupazionali nell’hospitality o nella ristorazione?

Allora non lasciarti sfuggire l’opportunità di frequentarne uno particolarmente innovativo. Parliamo del Corso MADE, Management dell’Accoglienza e Discipline Enogastronomiche.

L’appuntamento è per il 5 novembre 2018. Lo propone la Fondazione Campus, centro di formazione universitaria e post diploma specializzata in turismo e hotel management. Dove? Presso Palazzo Boccella, a San Gennaro (Capannori – Lucca).

Corso MADE: una risposta concreta al mercato del lavoro

Ma perché il corso post diploma in Management dell’accoglienza e delle discipline enogastronomiche riscuote tanto interesse?

Intanto perché è in perfetta sintonia con la domanda proveniente da un mercato in rapida e costante evoluzione. Che impone figure professionali in grado di dare risposte convincenti a una clientela sempre più attenta ed esigente.

Sei mesi di lezioni in aula e di laboratorio e circa 400 ore di stage (in Italia o all’estero) in aziende di settore servono proprio a questo.

Al termine del percorso di studio, infatti, i diplomati saranno in grado di suggerire alle grandi catene di ristorazione quali tendenze si prospettano per i prossimi anni. E naturalmente come farle fruttare.

Formazione per addetti sala, cucina e organizzazione eventi

Ma di cosa si occupa questo corso post diploma dedicato al food & beverage e all’hospitality?

Essenzialmente della formazione di tre figure chiave dell’ospitalità: addetto sala, cucina e organizzazione eventi – catering.

I partecipanti sapranno gestire tutte le attività legate al mondo della ristorazione. Grazie alle lezioni tenute da docenti universitari e da professionisti ed esperti del settore food & hospitality.

Completano il quadro le attività di laboratorio. Permettono infatti di conciliare al meglio teoria e pratica.

Obiettivi del corso post diploma

In ogni caso i profili professionali formati dal corso MADE avranno ampie conoscenze dei prodotti enogastronomici. Oltre che delle nuove tendenze del comparto.

Svilupperanno le competenze necessarie per occuparsi di controllo della qualità. Ma anche di approvvigionamento e distribuzioni di cibo e bevande.

Al tempo stesso sapranno gestire tutti gli aspetti legati all’organizzazione di eventi e banchetti.

Inoltre sapranno occuparsi con la massima professionalità dell’accoglienza dei clienti. In più – particolare tutt’altro che secondario – svilupperanno competenze di natura economica.

Potranno cioè occuparsi di marketing, di costi e contabilità della ristorazione.

A lezione in un college “americano”

Ma questi non sono gli unici punti di forza di questo corso post diploma dedicato alla ristorazione e all’ospitalità.

Una delle marce in più è rappresentata dalla formula campus della scuola, ispirata dai college americani.

In altre parole durante i sei mesi di lezioni, i partecipanti studiano e risiedono nella sede didattica. Ossia Palazzo Boccella, a San Gennaro – Capannori (Lucca).

Tale formula residenziale non è affatto casuale. Bensì è il frutto di una scelta didattica ben precisa.

Confronto e crescita giorno per giorno

Si offre un’eccellente preparazione teorica e pratica anche grazie al confronto costante tra docenti e studenti sostanzialmente coetanei.

Con queste premesse si cresce sia dal punto di vista professionale sia personale. Un’esperienza di studio che diventa al tempo stesso un’esperienza di vita.

Anche per questo motivo il MADE non può essere considerato un corso post diploma qualunque.

Programma didattico completo

Ma anche il programma di questo corso post diploma sull’Accoglienza e l’Enogastronomia gioca un ruolo decisivo.
Come già accennato, si spazia davvero a tutto campo.

Andando ben oltre le competenze base richieste agli addetti di sala o cucina. Oppure a chi deve occuparsi di organizzazione eventi e catering.

La didattica in aula

Durante le lezioni i docenti approfondiranno queste tematiche:

• Analisi del settore enogastronomico.
• Management dell’accoglienza.
• Modelli di business per l’enogastronomia.
• Organizzazione e servizi di ristorazione.
• Analisi sensoriale.
• Qualità e sicurezza alimentare + Haccp.
• Marketing della ristorazione.
• Valutazione Nutrizionale degli alimenti.
• Contabilità per il foodservice.
• Diritto dell’alimentazione.
• Tecnologie alimentari.
• Progettazione per l’accoglienza e l’enogastronomia.

La marcia in più: i laboratori

Ma al di là dei pur importanti aspetti teorici, c’è un’altra peculiarità che rende unico questo corso post diploma. Quale? I laboratori.

Detto in parole povere, rappresentano il passaggio fondamentale dalla teoria alla pratica.

Si comincia a prendere confidenza con la realtà del mondo del lavoro.

Le esercitazioni e le simulazioni riproducono fedelmente, in concreto, la quotidianità di una realtà lavorativa.

Si prende confidenza con gli strumenti di lavoro, si affinano le strategie. Si affrontano le problematiche si un vero contesto lavorativo, mettendo in campo le possibili soluzioni.

In altre parole ci si allena, in modo di essere già pronti nel momento in cui si presenta un’opportunità di lavoro.

Laboratorio di gastronomia

Ma quali sono i laboratori che caratterizzano questo corso post diploma?

Nel laboratorio di gastronomia, diretto da uno chef, gli studenti cucinano i loro pasti e quelli per gli ospiti e per le cene della Scuola. Non c’è niente di meglio per tastare con mano la realtà che si prospetta in ambito lavorativo.

Laboratorio di accoglienza, organizzazione sala e banqueting

Nel laboratorio di accoglienza, organizzazione sala e banqueting si affrontano gli aspetti legati all’accoglienza del cliente. Oltre a quelli relativi alla fidelizzazione e alla gestione lamentele del cliente.

Si cura il servizio in sala e si applicano tutte le strategie per far fronte alle varie tipologie di cliente. Nel pieno rispetto della cultura e delle usanze dello stesso.

Tutto questo viene messo in pratica attraverso una serie di eventi organizzati all’interno e all’esterno della scuola MADE.

Laboratorio di inglese per l’ospitalità

Non meno importante il laboratorio di inglese per l’ospitalità. Prevede approfondimenti sul vocabolario, sulle espressioni e sul gergo che viene usato in determinate situazioni.

Simulazioni di vita quotidiana e giochi di ruolo permettono agli studenti di acquisire la padronanza della lingua.

Laboratorio di organizzazione eventi

Il laboratorio di organizzazione eventi permette di analizzare e affrontare tutte le fasi che vanno dalla pianificazione all’effettiva realizzazione di un evento.

Ci si occupa di aspetti logistici, temporali e scelta della location. Si studiano e si applicano le strategie di comunicazione e promozione dell’evento.

Mettendo in campo le opportune strategie di marketing.

Laboratorio nuove tecnologie e laboratorio didattico

Altrettanto interessante, oltre che utile, il laboratorio di nuove tecnologie per la comunicazione dell’impresa turistica e del territorio. Un vero e proprio focus sul web 3.0.

Mentre negli ultimi mesi di corso gli avranno l’opportunità di frequentare un laboratorio didattico molto interessante. E cioè quello realizzato in partnership con il gruppo Shaner-Marriott Renaissance Il Ciocco Resort&Spa.

Si fa esperienza all’esterno, direttamente sul campo, nelle aree accoglienza-reception, bar e sala.

Una buona opportunità, questa, per mettersi in mostra in vista di eventuali collaborazioni professionali.

Stage in Italia o all’estero

Stesso discorso per lo stage. Anche in questo caso, si ha l’opportunità di mettere in campo le competenze acquisite durante il corso. E di giocarsi la possibilità di ottenere un contratto di lavoro.

Questo corso post diploma, come detto, prevede 400 ore di stage curriculare. Da svolgersi in Italia o all’estero.

Sarà il Career Service della scuola a indirizzare al meglio gli studenti.

Le partnership della Fondazione Campus

La Fondazione Campus vanta oltre 600 rapporti di partnership con aziende di portata nazionale e internazionale.

Alcuni nomi rendono meglio l’idea: Gruppo Shaner Marriott, Marchesi de’ Frescobaldi, Gambero Rosso, Da Vittorio, Le Cirqu. E ancora: Una Hotel & Resort, Cinque Sensi, Principe Corsini, Maestro d’Olio, Castiglion Del Bosco.

Gli sbocchi occupazionali

Al termine di questo percorso formativo i partecipanti possono ricoprire diversi ruoli nelle attività legate al mondo della ristorazione e dell’hospitality. Eccoli:

Food & Beverage Manager
– Responsabile dei servizi di ristorazione
– Banqueting Manager
– Organizzatore di eventi enogastronomici
– Guida enogastronomica
– Food Innovator o Designer
– Addetto all’accoglienza
– Food Blogger
– Export Manager

I titoli riconosciuti

Ai partecipanti viene rilasciato l’Attestato della Fondazione Campus. In ambito aziendale è riconosciuto come titoli di Manager dell’Accoglienza e dell’Enogastronomia.

Anche le aziende che ospitano lo stage rilasciano la relativa certificazione.

Inoltre si ottengono crediti formativi universitari. Sono utili nel caso in cui si voglia proseguire con gli studi: è infatti è possibile conseguire la laurea triennale in Scienze del turismo presso la Fondazione Campus di Lucca.

317 visite

Contatta la scuola

Fondazione Campus è un centro universitario e post diploma nel campo della formazione in turismo e in management. In 15 anni di attività i progetti e i percorsi di studi sono cresciuti e aumentati, mantenendo sempre fede al metodo formati...